Come curare le unghie in zona rossa!

Le tue unghie sono un disastro da quando tutto si è bloccato?

In questo post voglio parlarti di come puoi "occuparti" della cura delle tue unghie durante questo periodo di zona rossa. Vedremo insieme come risolvere eventuali problemi in modo semplice e, soprattutto, condividerò queste informazioni con te basandomi su diversi trattamenti che potresti avere attualmente sulle unghie.


Parleremo quindi di:

- Sollevamenti;

- Unghie troppo lunghe

- Cuticole e pellicine che invadono le tue unghie

- Come trattare bene le mani pur essendo rinchiuse in casa.

e altro …


Piccola premessa prima di iniziare

Spero, se sei un'onicofagica, che tu abbia resistito alla tentazione di strappare tutto e scaricare tutta la tensione di questo periodo su unghie e pellicine.

Non lo dico per insultarti, ma, nel caso tu l'abbia fatto, credo che questa sia stata una scelta davvero stupida. Se non lo hai ancora fatto ti prego di riflettere su alcune cose:

- I soldi e il tempo investiti nei trattamenti per riuscire a smettere;

- I sacrifici e le sfide superate ogni volta che la tentazione di rosicchiare le unghie è tornata a farti visita;

- I risultati ottenuti grazie ad un trattamento fatto per bene! Perché ammettilo! Non avevi mai visto le tue unghie tanto in ordine come quando hai iniziato il percorso onicofagia.


Se sei una mia cliente, ti prego di ricordare anche tutti i miei cazziatoni al riguardo!

Per essere tranquilla ho voluto ricordartelo, ma sono sicura al 90% che grazie al percorso fatto insieme non hai più nessuna tentazione di questo tipo.


Piuttosto, sfogati di nuovo con il pane e la pizza fatte in casa, no?

Ora proseguiamo con le cose importanti…


Tutti i problemi che potresti aver incontrato!

Bando le ciance e ciancio le bande affrontiamo questo problema: la Zona rossa.


Col passare del tempo è inevitabile non andare incontro a problemi di sollevamenti, di unghie spezzate o di unghie troppo lunghe, ma procediamo per ordine.

Dividerò le problematiche per tipo di trattamento: Semipermanente/ trattamento rinforzante, oppure Coperture/ricostruzioni.


Se sulle unghie hai Semipermanente i problemi che potresti aver incontrato sono i seguenti:

- Sollevamento o distacco dalla lamina dello smalto;

- Unghie spezzate dopo una certa lunghezza;

- colore scheggiato;

- lucido graffiato o opaco;

- cuticole allucinanti.


Se sulle unghie hai una Copertura o una Ricostruzione:

- unghie eccessivamente lunghe;

- ricrescita tremenda, dal monocolore potrebbe essere diventato quasi un french;

- cuticole allucinanti anche in questo caso;

- Lucido opaco.


Risolviamo almeno una parte di questi disastri!

Non ti chiedo, chiaramente, di diventare una scienziata esperta di questo campo. Con pochi semplici passaggi, però, possiamo risolvere qualche problema.

Basta seguire alla lettera le istruzioni che sto per darti.



Perchè dovresti seguire le mie istruzioni?

Per fortuna questa zona rossa non durerà in eterno!

Per cui, quando ci rivedremo, non pensi sia più produttivo per entrambe preservare il lavoro che hai già sulle tue unghiette?

E' ovvio dopo tutto il tempo che è passato che è impossibile pretendere di effettuare un refill della struttura già presente. E' necessario fare una nuova copertura.

Questo nel caso tu abbia sulle unghie gel, acrilico o acrygel.

Come già immagini, se al contrario hai sulle unghie lo smalto semipermanente o la base di rinforzo allora il lavoro (come sempre) dovrà essere rimosso e fatto da capo.

Se sei già una mia cliente allora immagini già quello che sto per dirti... si, sono un disco rotto!

Rimuovere il semipermanente con il liquido apposito è un conto, strapparlo via è un altro.

Quindi non pensare di aver fatto un favore a me o alla tua onicotecnica se hai rimosso tutto in solitaria con unghie e denti.


Rivederci sarà sicuramente una gioia, ma devi capire che c'è una certa quantità di persone che arriverà prima e dopo di te durante la giornata (in realtà, non vale solo per gli appuntamenti post zona rossa XD).

Seguire i passaggi che sto per elencare andrà a favore di entrambe, non credo tu possa sopportare ancora a lungo le unghie kilometriche e disastrate che hai ora, no?


Se hai 5 minuti di tempo vorrei che condividessi con le tue amiche questo post, qualunque sia il trattamento che hanno sulle unghie. Te lo chiedo per aiutare più persone possibili a risolvere il problema e per ottimizzare il lavoro di noi tecniche dall'altro lato della scrivania.




Pochi e semplici passi per mantenere in ordine le unghie durante la zona rossa

Ti ho sicuramente fatto una testa piena di chiacchiere, ti chiedo scusa per questo, ma era necessario chiarire qualcosina. Ora ci siamo!


Fase 1: Accorciare!

La prima fase è l'unica parte un po' più delicata, ma necessaria da affrontare.

Non per forza devi accorciare totalmente, se sei abituata a portarle più lunghette, ma un pochino bisogna accorciare per bilanciare il peso della copertura e non rischiare che si spezzino.


Fase 2: Coccolare!

Togli la polvere della limatura sulle dita e lava le mani. Idrata la pelle con una maschera mani, se non ne hai creane una da casa ci sono molti modi per farne, e anche per tutti i gusti

Io ad esempio uso questa ricetta:

Metà avocado o metà papaya, 1 cucchiaino di olio d'oliva 1 cucchiaio di yogurt, 1 cucchiaino di miele e poche goccie di limone. La lascio in posa con la pellicola o senza per 15 minuti circa.

Ho preso questa ricetta dal blog di Clio Make up.

Dopo aver rimosso la maschera passiamo alla crema mani per idratare ulteriormente.


Fase 3: Ultima coccola!

Assicurati di aver fatto asciugare la crema e passa un po' di carta delle unghie per toglierla.

Ora pensiamo alle cuticole e al lucido. Usa l'olio per cuticole su tutto il contorno dell'unghia, stendilo sulle pellicine per idratare e poi strofinato con l'aiuto della carta (pulita) sul lucido.


Ecco fatto!

Anche se non sono perfette come quando vai dalla tua onicotecnica, questi pochi passaggi ti faranno sentire un pochino più in ordine.

Qui sotto trovi le foto delle unghie di una mia cliente in zona rossa. Ovviamente le ha accorciate, mancano solo i passaggi di maschera ed olio.

Prima e dopo:

Se segui bene tutti i passaggi la situazione dovrebbe essere più o meno questa anche per te.

Ovviamente inserire la crema mani e l'olio per le cuticole fa la differenza.

Ti lascio in allegato in fondo al post anche un video in cui accorcio le unghie della mia mano destra, nel video non ho fatto la maschera alle mani perché non ne avevo necessità. Ho applicato, però, sia la crema sia l'olio per cuticole per rilucidare.

La mia situazione non è sicuramente drastica come la vostra avendo tutti gli strumenti a disposizione, ma spero con questo post di esservi stata almeno un po' d'aiuto.

Nella speranza di vederci presto, ti invito a scrivere qui sotto nei commenti il risultato dei miei consigli, oppure puoi condividere con me la tua esperienza riguardo le unghie in zona rossa.


- Un bacio virtuale, Nora.

27 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti