Ciglia "Ritoccate"

L'ultimo post riguardava il refill dei trattamenti unghie, in questo post ti parlerò del ritocco alle extension ciglia. Ti spiegherò quando va fatto, quando è opportuno sceglierlo e soprattutto in che condizioni presentarti dalla tua lashmaker.


Ciclo di vita: durata delle ciglia

Prima di tutto, come per i trattamenti unghie, anche le ciglia hanno la "ricrescita".

Ogni ciglia ha il proprio ciclo vitale, unico e diverso dalle altre, e attraversa delle fasi.

La fase della nascita, detta Anagen, riguarda tutte quelle ciglia che si vengono chiamate "baby lash", che naturalmente non vengono applicate durante il trattamento. La fase di transizione tra la crescita e la morte delle ciglia si chiama Catagen, questa ha una durata di 2-3 settimane circa, potremmo definirle ciglia adolescenti. L'ultima fase, la Telogen, è detta fase della perdita ed è la più lunga delle 3 fasi.

In quest'ultima fase le ciglia sono in riposo e lenta decaduta.




Quando?

Supponiamo che siano passate due settimane dal trattamento di extension ciglia e che sia caduto 1/4 delle extension applicate perché erano in fase telogen: che scelta devi fare?

Hai 2 opzioni:

La prima - chiedi di applicare le ciglia mancanti, quindi effettuare il ritocco entro e non oltre la terza settimana.

La seconda - Aspetti la quarta/quinta settimana (in base al tuo tempo di caduta) ed effettui il trattamento di extension ciglia da capo.


E' un trattamento che fa al caso tuo?

Certo è che se si vogliono delle extension ciglia sempre impeccabili sarebbe bene effettuare il trattamento da capo piuttosto che fare un ritocco ogni 2 settimane.

Ti spiego il perché.

Se ci pensi accadrebbe questo: le ciglia appena applicate durerebbero più tempo rispetto alle ciglia applicate in precedenza. Questo vuol dire che 2 settimane dopo il ritocco vedresti di nuovo dei vuoti da colmare, due settimane dopo ancora la forma dell'effetto, che tu e la tua lashmaker avevate concordato, non sarà più perfetta e limpida come il primo trattamento di extension ciglia.

Sembreranno scombinate e non lineari, e non parlo dell'effetto strappato tanto in voga ora haha, ma di semplice confusione.

Si tratta di scegliere in base alla propria esigenza, e anche in base ai propri gusti.


Per questo motivo non mi esprimo su quale sia la scelta migliore da fare, ma solo sulla differenza tra le due opzioni di trattamento.

Nei prossimi giorni tra le storie di instagram inseridò una scheda riassuntica per paragonare le due opzioni. Condividi questo post con tutte le amiche amanti del mondo lash!


Un bacio viruale, Nora.


gif


1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti